Parliamo di… Paraffina!

Ebbene si è il momento di fare discorsi seri e di parlare di componenti cosmetici e non. Chi mi conosce sa che per me è molto importante usare prodotti che non contengano Paraffina, parlo però di prodotti nutritivi/curativi per la pelle cioè quei prodotti che vengono assorbiti dalla nostra pelle e che hanno uno scopo (lenire, nutrire, idratare ecc..). Non parlo di cosmetici di make up, o almeno…vorrei parlare anche di cosmetici, ma mi rendo conto che è davvero difficile trovare cosmetici senza paraffina, infatti in quasi tutti gli ombretti, blush o fondotinta c’è della paraffina.  Difficile ma non impossibile… i cosmetici minerali o alcune marche stanno iniziando a capire che è meglio eliminarla.

Voglio precisare che la Paraffina non è BANDITA ufficialmente dalla produzione di cosmetici, ma non è un ingrediente che fa bene alla pelle per vari motivi, vi riporto alcuni spezzoni che vale la pena leggere:

La paraffina è il nome corrente dato ad una miscela di idrocarburi solidi, in prevalenza alcani, le cui molecole presentano catene con più di 20 atomi di carbonio. È ricavata dal petrolio e si presenta come una massa cerosa, biancastra, insolubile in acqua e negli acidi. Il suo numero CAS è 92045-76-6. Il suo numero EINECS è 295-458-3.

Fu prodotta per la prima volta dall’industriale tedesco Karl von Reichenbach nel 1830.

I suoi principali impieghi sono nella fabbricazione di candele, lubrificanti, isolanti elettrici, per la patinatura della carta e per produrre cosmetici e gomme da masticare.

Anche grazie alla sua insolubilità in acqua, tale materiale viene utilizzato nel Surf: si stende sulla tavola da surf prima di entrare in acqua per far sì che il surfista non scivoli sulla superficie liscia della tavola stessa. Per questa applicazione esistono diverse marche che la producono con colori e odori a scelta.

Altra analoga applicazione, sempre in campo sportivo, sono alcuni tipi di scioline: sostanze che vengono applicate sul lato degli sci che poggia sulla neve per migliorarne le prestazioni. Pur essendo chiamate tutte scioline, i materiali utilizzati sono diversi a seconda che si parli di sci di discesa o sci di fondo. Nel primo caso, ove si cerca di aumentare le capacità di scivolamento degli sci, allo scopo di raggiungere velocità più elevate, si impiegano anche alcuni tipi di paraffine.

La paraffina liquida (nome INCI: Paraffinum Liquidum, Petrolatum, e il suo derivato Cera Microcristallina) è molto usata nel settore cosmetico come agente filmante, dando la sensazione di levigatezza.

Le teorie sulla paraffina sono ancora incerte e contraddittorie, come succede spesso per molti elementi economici che danno rapidi risultati, alcuni affermano che occluda i pori e sia comedogeno, altri che sia un semplice olio utile a trattenere l’acqua. Voglio ricordare che l’effetto della paraffina è solo “temporaneo” non c’è nessun effetto curativo a lungo termine, ed è per questo che si trova in molti fondotinta per donare levigatezza “visiva”. Ma per lo stesso motivo, non dovrebbe esserci nelle creme curative/idratanti ecc…

Vi lascio uno studio per Journal of Dermatological

La Paraffina crea un film,una pellicola di protezione sulla pelle per proteggerla dalle aggressioni, ma non idrata nè nutre.

Annunci

16 pensieri su “Parliamo di… Paraffina!

  1. beauty&kabuki ha detto:

    La Paraffina crea un film,una pellicola di protezione sulla pelle per proteggerla dalle aggressioni, ma non idrata nè nutre. <– io aggiungerei che nell'immediato sembra che la pelle sia bella e morbida ma nel lungo periodo tende purtroppo a diventare più secca di prima.
    Io per scelta non compro nulla con la paraffina, da quando non la utilizzo più soprattutto nelle creme la mia pelle ha un aspetto diverso ed è meno secca (non mi fa piu quel brutto effetto squamoso stile pesciolino secco eheh). XDD

  2. Misato-san ha detto:

    io uso fondo minerale quindi li’ no problema. poi l’ho quasi eliminata dalle labbra perche’ uso un signor vero burro di cacao come il Lavera… latte corpo Lavera quindi bio… il problema sono alcuni gloss e cose simili…

    • Fidya ha detto:

      il fondo minerale non posso usarlo sempre, xké con la coupèrose non riuscirei a sentirmi a mio agio, ma mi piace il tuo modo di essere radicale si queste cose 🙂

      • Misato-san ha detto:

        beh parlavo di me quindi su di me son radicalissima XDDDDDDD infatti come dicevo il mio problema son piu’ alcuni gloss e simili che non il resto perche’ dal resto e’ piu’ facile eliminare e amen ^^;
        ma ti crea problemi anche con applicazione bagnata? te lo chiedo perche’ ho un’amica con il tuo problema che per maggior coprenza usa fondo Buff’d e applicazione bagnata e dice di trovarsi benissimo…

      • Fidya ha detto:

        Io lo uso bagnato sempre, diciamo che se lo lavoro un pò riesco ad avere meggior coprenza, ma non del tutto per le couperose… infatti uso un buon correttore. In estate però preferisco sempre il minerale, perchè non lo sento sulla pelle e mi piace l’effetto che mi da… Ho provato MWW4Y, neveMP, e Madina…e per ora il più coprente è Madina. Buff’d non lho ancora mai provato…ma appena posso lo prendo!

Lascia un Commento/Saluto se ti va ♡

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...