Si dice che le infradito facciano più male del tacco…

Salve mie care, in questo caldo torrido, che peggiorerà ancora di più con l’anticiclone Caronte Africano sono qui davanti al mio pc a parlarvi di scarpe, in effetti non vi nego che da quando è iniziato il caldo mi sto sbizzarrendo nell’acquisto di sandali coloratissimi sia nei mercatini che sul web, prediligo però quelli raso terra perchè posso indossarli sempre, oppure le zeppe che mi danno un pò di altezza, ma con comodità, lo so, sono poco fashion e sensuale… 😛

Ad ogni modo ho letto sul web una notizia che mi ha un pò allarmata, il solito allarmismo esagerato? non saprei, ma vi riporto la notizia così da poter giudicarlo da sole:

Attenzione a non passare troppe ore con le infradito perché, a differenza delle altre scarpe estive, alla lunga possono portare problemi. A denunciarlo è uno studio condotto dalla Society of Chiropodists and Podiatrists, in Gran Bretagna, che si è chiesta come mai il servizio sanitario nazionale si è ritrovato a pagare quest’anno l’equivalente di 48 milioni di euro in rimborsi ospedalieri a fronte di 200 mila pazienti ricoverati per danni ai piedi.

Il motivo è stato immediatamente identificato nelle ciabatte infradito, le quali vengono improvvisamente usate dopo un intero anno di scarpe chiuse o con il tacco, non solo per stare in casa, come inizialmente erano state progettate, ma anche per uscire, tanto da far rimanere con lo stesso paio ai piedi per tutto il giorno.

Questo comportamento ritenuto non salutare comporta una modifica nella camminata di chi le indossa, spostando il peso dal tacco alla parte esterna del piede. Il movimento diventa così non più naturale, e di conseguenza può comportare dolori, crampi, vesciche alle dita e nel resto del piede a causa dello sfregamento continuo, fino ad un dolore che comprende stinchi e polpacci. Inoltre, questo stile “nuovo” di camminare a cui non siamo abituati, può comportare un maggiore rischio di inciampare proprio perché il movimento non è naturale come dovrebbe essere, comportando distorsioni e fratture.

Ci sono però alcuni consigli che possono aiutarci nella scelta ed evitare questi problemi.
L’’Associazione Medici Podologi Americani (APMA) ci suggerusce di:

  1. Scegliere il modello giusto, meglio se in pelle, perché un modello non adatto al proprio piede o uno di scarsa qualità potrebbero favorire l’insorgere delle vesciche;
  2. Cambiarle ogni anno, specialmente se usurate;
  3. Non vanno assolutamente messe quando si svolgono lavori pesanti, sport o per lunghe passeggiate.

L’importante, conclude la dottoressa Kathleen Stone, presidente dell’APMA, è come sempre la moderazione, e ricordarsi che le infradito non andrebbero indossate a lungo durante il giorno, ma è meglio alternarle con altri tipi di scarpe.

GEM TONGUE – Nero di Esprit 50,00 €

Questo suggerimento tratto dal Corriere della Sera credo possa essere molto utile a chi come me ama le infradito e le indossa molto tempo!

Voi le usate?

Annunci

8 pensieri su “Si dice che le infradito facciano più male del tacco…

  1. Misato-san ha detto:

    io non le indosso mai, per me son l’antitesi dell’eleganza e in citta’ non vorrei mai vederle… giusto al mare. tra l’altro ho un tendine infiammato e le scarpe senza tacco di qualunque genere me lo uccido… assurdo ma vero XD

  2. patri84laismydream ha detto:

    Sarà che le porto da sempre, ma a parte qualche vescichetta appena ne compro un paio nuovo per il resto ci sto una favola. E’ logico che se si cammina tutto il giorno, quando è la sera fanno male i piedi ed i polpacci, come farebbero male se si portassero le scarpe con un tacchetto da 5 cm o una zeppa da 12 sempre quella è,
    Personalmente credo che la misura giusta di altezza sia 5/6 cm non di più, perché il piede in questo modo rimane in una posizione naturale, ne troppo bassa come le infradito ne troppo arcuata come le zeppe o i sandali da tacco 12 o superiori.
    Ogni tanto sui giornali o in tv sento dire che i tacchi alti sono comodi e non fanno male, vorrei tanto far camminare le persone che lo dicono sui san pietrini o i selci (se non sapete cosa sono cercatelo su Google tanto si trova) che sono presenti nelle vie dei centri storici delle città a stampo medioevale come la mia e poi se ne riparla…XD
    Comunque sia se si esagera e si porta unicamente una tipologia di scarpa alta o bassa che sia fa male in entrambi i casi..

Lascia un Commento/Saluto se ti va ♡

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...