Igienizzazione pennelli make up (per addette ai lavori e non)

Buongiorno e Buon Venerdì mie care, mentre ascolto radio Subasio in profumeria, pensavo alla mia sposina di Domenica e dopo aver fatto la facechart (doverosa per me) è giunto il momento di igienizzare i pennelli, qualche giorno fa una mia amica/collega mi ha chiesto i miei metodi di pulizia dei pennelli, quindi ho deciso di dirli anche a voi, spesso le MUA sono un pò titubanti a diffondere i propri segreti, e in effetti non è del tutto sbagliato, pensate che dopo aver fatto un corso di trucco l’anno scorso, un corso di self make up, una mia alunna ha pensato bene di truccare una sposa, ed il risultato è stato catastrofico! Ma… forse non aveva compreso bene il significato di Self Make Up. Non do la colpa all’alunna, che giustamente voleva fare esperienza, ma piuttosto alla sposa…che poi non si lamentasse che il trucco non era professionale. Ovviamente  tutti dobbiamo fare esperienza, ma almeno assicuriamoci di avere “basi” tecniche solide prima di avventurarci in uno dei giorni più importanti per una donna, un giorno UNICO, NON RIPRODUCIBILE.

Detto questo, vi dico come pulisco e igienizzo i miei pennelli. Va sottolineato che se i pennelli sono “cinesate fatte male” potrebbero rovinarsi facilmente, perchè è una pulizia intensa.

Non vi parlerò di prodotti ipercostosi e di marchi professionali, perchè sinceramente li trovo prodotti inutili, sebbene decantati da molte MUA. Io personalmente non li uso, anche se li ho usati in passato, ma ho capito che sono solo soldi buttati. Un esempio su tutti è il Brush Cleanser di MAC (14 euro per 100ml).

Per un lavaggio intenso che però implica almeno 8/10 ore di asciugatura io uso il sapone di Argan in particolare questo che vedete in foto, perchè non secca le setole, ma le sgrassa molto bene. Toglie bene anche il fondotinta e il rossetto, ha un pò di difficoltà per gli eyeliner in gel.

16702_712715312151201_660922770917966912_nNon uso mai shampoo delicato, perchè fa un sacco di schiuma ma non pulisce mai bene! All’inizio lo facevo, perchè avevo paura che i pennelli si sarebbero rovinati, ma mi accorgevo che usavo un sacco d’acqua per togliere la schiuma e lo sporco era sempre li.

Per una pulizia più veloce che implica 1 minuto di asciugatura uso due prodotti alternandoli. O la benzina rettificata oppure l’avio. Entrambi sono anche usati in ospedale per igenizzare e sterilizzare gli strumenti chirurgici. Questo metodo è semplice e veloce ma ha bisogno di accortezza, essendo due prodotti molto aggressivi e che non vanno “respirati” bisogna usarli in ambienti molto areati, e con strumenti che non si sciolgano facilmente, come vetro ad esempio.

Io metto un pò di prodotto in un bicchiere di vetro, e vado ad immergervi il pennello sporco, lo muovo un pò perso le pareti del bicchiere, e poi lo alzo e lo pulisco su un fazzoletto di carta. Questo è tutto, facile, ma bisogna stare attenti a non far respirare il prodotto e a non versarlo ne sulla pelle ne sulle superfici. Perchè? ci sono milioni di ricerche a riguardo, si dice anche se sia cancerogeno… ma non voglio addentrarmi in questo argomento. Vi consiglio solo di prendere le giuste precauzioni se volete usarlo.

L’avio si trova nei supermercati nel reparto detersivi per il bucato essendo anche uno smacchiatore.

La benzina rettificata si trova in farmacia o parafarmacia.

Costano poco, ma non pensate che per questo non siano dannosi per l’ambiente o per la salute. Io li uso pochissimo, solo quando ho la necessità di truccare una modella dietro l’altra e non ho tempo di fare un lavaggio intenso.

 

Ecco il mio segreto!

E voi? come lavate i vostri pennelli?

 

 

Annunci

8 pensieri su “Igienizzazione pennelli make up (per addette ai lavori e non)

  1. tizy1289 ha detto:

    Io utilizzo il sapone di Marsiglia, trovo sgrassi benissimo i pennelli. Una volta eseguito il lavaggio, li lascio asciugare tutta la notte, tranne i kabuki che solitamente richiedono un giorno intero! 😀

  2. Aida ha detto:

    diciamo che per il self make up i pennelli li lavo raramente, li suo solo e soltanto io, comunque con sapone per le mani, in ammollo un paio di ore e poi ad asciugarsi al sole… ora un consiglio ti chiedo.
    Per evitare di usare la matita in quanto ho gli occhi piccoli, rimpiccioliti dagli occhiali, come posso usare un’alternativa, con ombretto, per renderli leggermente più aperti??? ti ringrazio di vero cuore per la risposta!

Lascia un Commento/Saluto se ti va ♡

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...