Fiori di Bach: cosa sono e a cosa servono

Saliti alla ribalta nel 1930 in un libro scritto dall’omeopata inglese Edward Bach, i Fiori di Bach sono 38 specie floreali utilizzate in terapie alternative come l’omeopatia, l’aromaterapia e la naturopatia da affiancare al trattamento medico di base della patologia.

L’utilizzo dei Fiori di Bach ha un unico obiettivo, ovvero quello di curare determinati stati mentali, ritenuti la concretizzazione della malattia, utilizzando ciò che viene messo a disposizione all’uomo da parte della natura. In altre parole tali fiori agirebbero su situazioni di squilibrio mentale, dovute a stress, forti emozioni ed eventi traumatici, favorendo una progressiva guarigione.

Le 38 specie floreali e il loro utilizzo nelle terapie alternative

Il macrogruppo dei Fiori di Bach comprende ad oggi 38 specie floreali, a loro volta suddivise in base agli stati mentali e fisici su cui sono tenute ad agire.

Per i disturbi del sonno, ad esempio, è particolarmente indicato l’utilizzo di specie come l’Agrimonia, il Pioppo, il Ciliegio Selvatico, l’Olmo e l’Erica, mentre per la cura di problemi gastrointestinali è consigliato optare per specie come il Faggio, le Gemme di Inoculano, il Melo Selvatico, la Vite e l’Acqua di Roccia.

fiorfi-bach1

In origine le soluzioni di Fiori di Bach venivano preparate utilizzando sostanze alcoliche, come il brandy, l’acqua e la cosiddetta tintura madre, ovvero la miscela di specie floreali. Oggi invece, oltre a ridurre la percentuale di alcool, viene effettuata una maggiore diluizione della tintura madre, che arriva così a non possedere particolare sapore o odore, rendendola quindi leggera da assumere.

Il metodo di assunzione dei fiori più comune è dunque quello orale, laddove ritenuto adeguato dal naturopata, l’unico in grado di consigliare se adoperare un’unica specie floreale o una combinazione.

Dove trovare le specie floreali alla base dei Rescue Remedies

Con il diffondersi di stili di vita green si è moltiplicato il numero di erboristerie e negozi biologici in cui vengono venduti i Fiori di Bach, i quali sono acquistabili anche direttamente online su siti come Armonianaturopatia.it.

I Fiori di Bach hanno dato vita, in tempi recenti, a soluzioni a marchio sempre più spesso replicate da appassionati di rimedi naturali a casa propria, come nel caso del celebre Rescue Remedy, una combinazione di Eliantemo, Non mi Toccare, Clematide, Stella di Betlemme e Ciliegio Selvatico, anche conosciuto con il nome di Five Flower Remedy. Resta valido, in ogni caso, il consiglio di rivolgersi ad uno specialista prima di intraprendere qualunque tipologia di cura alternativa.

Annunci
Pubblicato in: News

Lascia un Commento/Saluto se ti va ♡

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...